Sinapsi Film, produzioni partecipate

Sinapsi Film è un esperimento sociale finalizzato alla creazione di un film partecipato.

Il film partecipato è un’opera realizzata interamente dal basso attraverso la condivisione di idee e di singole abilità.

sinapsifilm

Questa condivisione si verifica all’interno di un gruppo di persone eterogeneo e sovverte la classica struttura gerarchica – piramidale – del set cinematografico per un modello di tipo orizzontale.
Professionisti pugliesi e semplici appassionati decidono di mettersi alla prova nella realizzazione di un lungometraggio collaborando, scambiando esperienze, attivandosi per la realizzazione di una vera e propria opera cinematografica corale.

FINALITÀ

Sinapsi nasce dallo spunto delle ricerche sociologiche del Video Partecipativo che ha una storia ben radicata nella cultura dell’audiovisivo. Nel Fogo Process abbiamo il primo esempio di auto rappresentazione audiovisiva di una comunità: un progetto promosso dal National Filmboard of Canada sotto la direzione di Colin Low e Donald Snowden nel 1967 per rappresentare la vita nell’isola di Fogo e prendere coscienza delle problematiche sociali che gli isolani stessi filmano. Nell’auto rappresentazione si rinnova l’identità di un gruppo.
Il web 2.0 ha permesso di rivitalizzare questa forma di partecipazione a livello globale sia tra i professionisti attraverso le piattaforme di crowd sourcing, che permettono la nascita di veri e propri progetti artistici collaborativi, sia tra i non professionisti attraverso la condivisione di momenti rituali o la semplice ripresa di un intervallo temporale vissuto in diverse parti del mondo. Il documentario di Ridley Scott “Life in a day” è stato un progetto ben riuscito anche grazie alla popolarità dell’autore.
Sinapsi Film vuole collocarsi nel mezzo di queste esperienze cercando la connessione con il contesto sociale multiforme della metropoli attraverso un linguaggio espressivo diverso da quello strettamente autorappresentativo.
Nella costruzione creativa di una storia di genere e nella sua produzione filmica si trova un modo per creare identità e partecipazione all’interno di una realtà, come quella metropolitana, che nella sua frammentarietà perde sempre più occasione d’incontro e aggregazione. Il cinema, arte sociale per eccellenza, viene utilizzato come mezzo di scambio di idee e di esperienza non soltanto nella fruizione ma nella realizzazione stessa di un’opera collettiva.

Al termine della fase di preproduzione si girerà il film. Questo periodo prevederà un impegno un poco più costante pur tenendo conto della disponibilità di tempo dei partecipanti.
La post produzione invece prevederà degli incontri in cui si analizzerà il premontato e si discuterà sulla direzione dei lavori di montaggio e della colonna sonora del film.
Tutto ciò coprirà un arco di tempo di sei mesi.

Ulteriori informazioni su

www.sinapsifilm.it

https://www.facebook.com/SinapsiFilm?fref=ts