Tournèe in Puglia

L’intera costa pugliese si sfa in questa quiete, dopo aver infuriato ai miei occhi, ai miei orecchi, per mattinate e meriggi di caos preumano, sottoumano. Lo sperduto Salento, severo come una landa settentrionale, coi suoi paesi greci in sciopero secolare; poi l’esplosione di Brindisi, la più caotica, furente, rigurgitante delle città di mare italiane; e le stupende Otranto e Ostuni, le città del silenzio del Sud; e Bari, che segna il modello marino per tutte le città, poi, fino al Gargano; la cattedrale, di suprema bellezza, sul mare, e sotto i neri, biondi malandrini nudi tra gli scogli. Nella memoria, cattedrali . e il frastuono del mare che si infrange contro le muraglie del Gargano, il cui periplo, a picco sul mare, tra le severe, deserte montagne, allontana dall’Italia di migliaia di chilometri.

Così ricorda la Puglia Pier Paolo  Pasolini in in La lunga strada di sabbia, un libro pubblicato a seguito di un viaggio avvenuto nell’estate del 1959.

Dopo più di 50 anni la Puglia è ormai meta di un turismo internazionale, sempre più dinamico e in continua crescita. Eppure la sua anima selvaggia, autentica, pura e bellissima è rimasta inalterata: la costa piatta, i paesi greci, arabi e  normanni, le cattedrali mozzafiato, il mare incontaminato, la tradizione culinaria millenaria, gli odori di una terra dolce e mite, i suoni dell’eterno mare, dell’inconfondibile dialetto della sua gente permettono al visitatore di vivere un’esperienze emozionale unica.

RELIGIONE E SPIRITUALITA’

 

arrow

Basilica di San Nicola

Bari
close
CLICCA SULLA FOTO PER ANDARE ALL'ARTICOLO
arrow

Processione dei Misteri

Taranto
close
CLICCA SULLA FOTO PER ANDARE ALL'ARTICOLO
arrow

San Giovanni Rotondo

Foggia
close
CLICCA SULLA FOTO PER ANDARE ALL'ARTICOLO

STORIA

 

arrow

Castel del Monte

Andria
close
CLICCA SULLA FOTO PER ANDARE ALL'ARTICOLO
arrow

Lama D'Antico

Fasano (BR)
close
CLICCA SULLA FOTO PER ANDARE ALL'ARTICOLO
arrow

Museo Archeologico di Egnazia

M.A.R.E.
close
CLICCA SULLA FOTO PER ANDARE ALL'ARTICOLO

 

 

PAESAGGI E SAGRE

 

arrow

Terra di ulivi secolari

Paesaggio
close
La Puglia è una terra ricca di alberi di ulivo secolari. Alcuni di essi sono talmente caratteristici da essere definiti "monumentali": diventano quindi oggetto di ammirazione da parte di turista e appassionati. La pianta dell'ulivo è originaria dell'Oriente e viene catalogata tra le piante da frutto. L'oliva viene utilizzata, oltre che per la produzione dell'olio, direttamente per l'alimentazione.
arrow

Sagra del fischietto

Rutigliano
close
CLICCA SULLA FOTO PER ANDARE ALL'ARTICOLO
arrow

Grotta Zinzulusa

Castro Marina (LE)
close
CLICCA SULLA FOTO PER ANDARE ALL'ARTICOLO

 

Scendendo nelle stupende campagne della Valle D’Itria, dove vi è il numero più alto in Italia di Uliveti plurisecolari, chiamati qui ”Custodi della Terra” troviamo trulli e antiche masserie fortificate,  dove vivono ancora contadini o abili imprenditori che hanno trasformato questi pregevoli documenti di vita materiale in confortevoli alberghi e bed&breakfast.

Innumerevoli e suggestivi sono le città e i borghi situati lungo tutta la costa da Nord a Sud, di grande interesse artistico e culturale ma con una vita giovane attiva e dinamica. Nella stagione estiva potrete trovare i più grandi eventi musicali organizzati nel Salento.